Contattaci subito per info: 06 98875086
Seguici su:

Vuoi fare una ristrutturazione?
Hai bisogno di un preventivo gratuito per la tua ristrutturazione casa a Roma?

Icos s.r.l. è una ditta edile specializzata nella ristrutturazione casa Roma. Grazie all’esperienza pluriennale, Icos garantisce professionalità, competenza e impegno nella ristrutturazione della tua casa. Completano la ristrutturazione casa Roma la qualità dei nostri materiali ed un servizio globale attento alle vostre esigenze. Tutto questo fa di Icos il partner ideale per ristrutturare casa a Roma.

Scopri le nostre offerte, contattaci per un preventivo gratuito e un sopralluogo tramite il form sottostante.

RICHIEDI PREVENTIVO GRATUITO SCOPRI LE DETRAZIONI

Ristrutturazione abitazione privata

Ristrutturazione e ampliamento villa unifamiliare

Ristrutturazione abitazione privata

Ristrutturazione e ampliamento di villa

Progettazione e realizzazione angolo cottura

CONTATTACI PER UN PREVENTIVO GRATUITO

NOME:

EMAIL:

TELEFONO:

RICHIESTA:
Consenso al trattamento dei dati in ottemperanza al D.L. n. 196 del 30.06.2003.

Vuoi rendere il tuo appartamento più moderno e funzionale?

RISTRUTTURAZIONE CASA ROMA

Quando si decide d’intraprendere una ristrutturazione le considerazioni da fare sono molte, innanzitutto bisogna capire come valutare l’entità dei lavori e quali lavori effettuare, cioè se la casa è solo da riordinare o interamente da ristrutturare.
Se si tratta solo di tinteggiare le pareti o cambiare i pavimenti non è obbligatorio richiedere permessi comunali e tantomeno consultare un professionista come un architetto, un ingegnere o geometra.

Se i lavori invece sono più impegnativi allora è consigliabile e/o necessario rivolgersi ad un tecnico, soprattutto quando si ha intenzione di demolire e ricostruire delle pareti, anche perché in questo caso si dovranno organizzare tutte le fasi dei lavori, dalle demolizione alle finiture, dal controllo dei costi alle pratiche per la variazione catastale, ecc.
Quando si parla di lavori di ristrutturazione questi si differenziano in lavori di ristrutturazione completa o parziale.

Se la ristrutturazione è completa, la prima cosa da fare è capire qual è la cifra economica di cui si dispone, poi si procederà con il rilievo degli spazi da ristrutturare e successivamente con la proposta di un progetto di massima dei lavori da svolgere.

Definito il progetto, bisognerà poi predisporre la pratica da presentare al Comune, e se l’appartamento non presenta particolari vincoli architettonici Icos, ristrutturazione casa Roma, potrà iniziare i lavori sin da subito.

La ristrutturazione può essere anche parziale, cioè stiamo parlando di lavori che non richiedono grandi opere come l’imbiancatura delle pareti, la sostituzione dei rivestimenti che possono essere piastrelle o pavimenti in legno, la ricollocazione di prese e interruttori di corrente, a condizione che queste ultime non vadano a modificare ne l’impianto elettrico, ne quello idrico-sanitario giù esistente.

AMPLIAMENTO CASA

Il Piano Casa è un provvedimento che amplia le possibilità offerte ai cittadini e alle aziende di intervenire sugli immobili esistenti al fine di aumentarne lo spazio fruibile. Icos, ristrutturazione casa Roma, vi segue anche in questo.

Il provvedimento si applica a tutti gli edifici realizzati legittimamente ma anche a quelli che hanno acquisito il titolo abilitativo, ivi compreso il caso della sanatoria edilizia. E’ applicabile anche a quelli non ultimati purché abbiano il titolo abilitativo edilizio.

La quota destinata all’ampliamento può arrivare fino al 20% con possibilità di aumento fino al 30% se è prevista l’installazione di un impianto fotovoltaico.

IL PIANO CASA

Il Piano Casa prevede, inoltre, che gli ampliamenti debbano rispettare la normativa tecnica sulla statica delle costruzioni. Di conseguenza, non solo l’ampliamento dovrà essere staticamente verificato secondo le nuove norme antisismiche, ma tutta la struttura portante del fabbricato che dovrà “sostenere” il nuovo volume dovrà essere verificata, nonché, eventualmente adeguata.

Più in generale, rientrano tra gli interventi di ampliamento degli edifici, la realizzazione delle seguenti opere:

  • volume edilizio realizzato contiguo ad un fabbricato preesistente;
  • tamponatura perimetrale (chiusura) di un portico preesistente o parte di esso, anche attraverso la creazione di aperture interne ed esterne;
  • chiusura di balcone con materiali trasparenti oppure opachi, per essere utilizzato come ambiente interno alla relativa unità immobiliare;
  • chiusura di un loggiato con materiali trasparenti o anche opachi, per essere utilizzato come ambiente interno all’unità immobiliare di appartenenza;
  • chiusura di un terrazzo contiguo all’unità immobiliare, con materiali trasparenti ovvero opachi, per essere utilizzato come ambiente interno alla medesima;
  • realizzazione di volume edilizio in aggetto, per la creazione di spazi o servizi a disposizione dell’unità immobiliare adiacente;
  • realizzazione di veranda, per essere utilizzata come ambiente interno per la vivibilità dell’unità immobil4iare contigua;
  • realizzazione di bow window;
  • trasformazione in abitazione di locali tecnologici quali locali caldaia, locali per la raccolta dei rifiuti, autoclave, ecc.

LE DETRAZIONI FISCALI

Quando s’intraprendono dei lavori di ristrutturazione e/o ampliamento al proprio immobile vi è la possibilità di detrarre parte delle spese sostenute per alcuni di questi interventi attraverso la dichiarazione dei redditi.

Anche se si eseguono interventi di riqualificazione energetica è possibile usufruire delle detrazioni.

Possono essere soggette a detrazioni fiscali anche le spese per le prestazioni professionali ed eventuali spese per la progettazione connesse all’intervento di ristrutturazione casa Roma.

Anche l’acquisto di elettrodomestici durante un intervento di ristrutturazione può essere detratto del 50%. Importante è che questi elettrodomestici siano di classe energetica A+ e posseggano l’etichetta energetica.